Gruppo Bocciofilo

BOCCIODROMO

Via Ghidoni 25035 Ospitaletto (BS)

 

Il gruppo bocciofilo compie 85 anni

Posted in CronacaSport | Sunday, November 21st, 2010 | Trackback

Era il 1925 quando un manipolo di amanti del gioco delle bocce, capeggiati da Augusto Vitali dette vita al “G.B. Ospitaletto” con sede presso l’Osteria Passera situata dietro la chiesa. Da allora il gruppo dovette migrare sui campi di varie osterie del paese ( fino a trovare una sede confortevole presso le Acli.

Quando questa struttura venne demolita per far posto al nuovo oratorio, la Bocciofila si trovò senza campo, ma il Gruppo restò saldo. Nel 1994 l’Amministrazione Comunale, capeggiata dal sindaco Roberto Bonomi, decise di dotare il paese di un nuovo impianto coperto, una struttura che molti ancora oggi ci invidiano per la sua ampiezza e funzionalità.

Da 10 anni il “G.B. Ospitaletto è presieduto da Alberto Coppi, che ha preso il posto di un altro presidente storico, Michele Farfaglia. Insieme ai suoi collaboratori, il segretario Francesco Bergometti, e i tesorieri Adelino Pasini e Bruno Terlenghi, facciamo una breve sintesi della situazione presente.

La società è affiliata alla Federazione Italiana Bocce del Coni, annovera 52 tesserati praticanti di cui 9 della massima categoria, la A, 12 sono della categoria B, 17 della categoria C e 14 della categoria D. Bergometti tiene a sottolineare il buon livello dei giocatori, tant’è vero che da due anni il “G.B. Ospitaletto” vince la speciale classifica provinciale per società.

Nella sua lunga storia il sodalizio ha colto risultati di rilievo grazie alla bravura di giocatori quali Augusto e Franco Vitali, Waldner, Cagossi, Adelino Pasini, vincitore per due volte del “Pallino d’oro”, ma certamente il risultato più prestigioso è stato conseguito da Luca Tognoli nel 1983 con la vittoria del campionato nazionale ragazzi.

E il discorso non poteva non cadere sulle nuove leve. Il presidente Coppi fa presente la difficoltà a coinvolgere in questo gioco i ragazzi. “E’ un dato di fatto - conferma Bergometti - che molti si avvicinano al gioco delle bocce dopo i 30 anni”. Vale la pena di ricordare comunque che i campi sono a disposizione di quanti volessero provare il gioco delle bocce, previo il pagamento della quota oraria.

A conferma del prestigio della società vi è l’organizzazione di partecipate manifestazioni provinciali quali il “Gran Premio Ottavio Aliprandi a.m.”, gara a coppie che quest’anno è programmato per il 22 novembre.

A marzo si disputerà il “Gran Premio Ferramenta Radici” una gara a terne imposte (un giocatore per ogni categoria A,B,C), mentre a febbraio si terrà il Campionato Provinciale a terne per categoria. Bruno Terlenghi tiene a sottolineare l’evento dell’80° celebrato nel 2005 con una gara regionale a invito che ha visto la presenza dei migliori giocatori lombardi.

Per tenere vivo il senso di appartenenza, la bocciofila organizza durante l’anno tre gare sociali, i Gran Premi di Natale, di Pasqua e di Chiusura. Quest’ultimo offre anche l’occasione per le premiazioni finali. L’onere più consistente per la società è proprio l’organizzazione delle manifestazioni. “Se possiamo far fronte agli impegni organizzativi - ci dice ancora il cassiere Francesco Bergometti - dobbiamo dire grazie ai nostri sponsor e in primo luogo al Salumificio Aliprandi, alla Ferramenta Radici e all’Idraulica I.T.S. di Zucchi e Paderni, senza però  dimenticare i tanti piccoli inserzionisti che, a fronte dell’esposizione di un loro cartellone pubblicitario, ci versano un prezioso contributo”.

Il “G.B. Ospitaletto” compie 85 anni, fa parte della storia sportiva del paese, ma dimostra una sorprendente attualità confermando che l’impegno sportivo ad ogni livello e in ogni sua componente è fonte di vitalità.

 

 

Riferimenti Normativi

Ultima modifica: Ven, 27/11/2015 - 10:09