Elezioni Regionali

Nonostante la legislazione nazionale conferisca alle regioni la possibilità di redigere una propria legge elettorale, la Lombardia ha optato per il mantenimento del sistema stabilito a livello nazionale nel 1995. Il sistema elettorale proporzionale è utilizzato per l'individuazione di 64 consiglieri - i quattro quinti - scrutinati nelle dodici circoscrizioni provinciali. I restanti 16 consiglieri sortiscono da un listino regionale bloccato collegato al presidente regionale eletto: qualora le liste che sostengono il neoletto, non ottengano quaranta eletti tramite il metodo proporzionale provinciale, tutti i candidati del listino vengono eletti in blocco. In più, se gli eletti proporzionali sono meno di trentadue, è previsto l'innalzamento del numero totale dei seggi del consiglio, finché la maggioranza raggiunga il 60% dei componenti l'assemblea

dal sito di WIKIPEDIA - L'enciclodedia libera

Allegati

Regionali_2000_Liste_Provinciali

Note: scarica allegato

Regionali_2000_Liste_Regionali

Note: scarica allegato

Regionali_2000_Preferenze

Note: scarica allegato

Regionali_2000_VieSez

Note: scarica allegato

Regionali_2005_Liste_Provinciali

Note: scarica allegato

Regionali_2005_Liste_Regionali

Note: scarica allegato

Regionali_2005_Preferenze

Note: Scarica allegato

Ultima modifica: Lun, 30/11/2015 - 08:51