INCONTRO CON LA SCRITTRICE DEBORA OMASSI

Giovedì, 20 Giugno, 2019
Nell'immagine si vede l'autrice

Giovedì 20 giugno 2019, ore 21.00

Cortile della Biblioteca Comunale (in caso di pioggia: Sala delle Losanghe)

INCONTRO CON LA SCRITTRICE DEBORA OMASSI PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO "LIBERA USCITA" (Rizzoli)

 

Debora Omassi, autrice cresciuta ad Ospitaletto, con una scrittura che arriva diretta al cuore, cruda ma traboccante della freschezza di una giovane autrice, senza lasciare spazio all'immaginazione ci mette a parte di un mondo impenetrabile, attraverso gli occhi di una ragazza che prova e riprova in cerca della propria strada.

 

La divisa nasconde i più deboli, quando la indosso non sembro né donna né uomo, solo un soldato.

Barbara vorrebbe guardarsi allo specchio e riconoscersi. Mentre cerca di pagare l'affitto con qualche servizio fotografico e prova a esercitare il suo fascino, non smette di domandarsi: «Chi sono? Cosa vede la gente in me?».Perché lei, ventiquattro anni, in quel corpo magnetico di cui si serve come fosse una bacchetta magica dal potere sconosciuto, non ci si sente. O meglio: Barbara, in quel corpo, si sente un ragazzo.Nell'esercito vede l'occasione per riscoprirsi e andare altrove, lontana, spingersi oltre ogni limite per ritrovarsi e nascondersi sotto una divisa. Ma una volta dentro, tornare indietro sembra impossibile: allenamenti estenuanti, lenzuola ripiegate al millimetro, caporali senza scrupoli. Non bastano Luna, la minuta ragazzina con la forza di un leone e fedele alleata, e Salvatore, il suo punto di riferimento tra quelle mura grigie, ad alleviare il ricordo della famiglia e del fidanzato di una vita che la aspetta a casa. E così, dentro e fuori si mischiano in un caos, e Barbara comprende la portata di quella sfida solo quando ormai ha messo in gioco tutta se stessa. Il soldato Barbara ha giurato, ma si troverà di fronte a un'altra scelta: rimanere o andarsene? Debora Omassi con una scrittura che arriva diretta al cuore, cruda ma traboccante della freschezza di una giovane autrice, senza lasciare spazio all'immaginazione ci mette a parte di un mondo impenetrabile, attraverso gli occhi di una ragazza che prova e riprova in cerca della propria strada. In fondo, solo sbagliando possiamo capire chi siamo, e iniziare a vivere.

Luogo dell'evento

Data: 20/06/2019 Ultima modifica: Ven, 07/06/2019 - 16:29