COMUNICATO STAMPA: “Via libera del Comune al Polo Esselunga” (con prescrizioni e modifiche)

Comunicato Stampa   “Via libera del Comune  al Polo Esselunga”  (con prescrizioni e modifiche)

Comunicato Stampa

 “Via libera del Comune  al Polo Esselunga”

(con prescrizioni e modifiche)

Ieri, a seguito della pubblicazione del Decreto VAS di compatibilità ambientale con esito positivo, la Giunta, in attuazione degli indirizzi urbanistici del Consiglio Comunale, delibera n. 53/2017, ha deliberato tre importanti provvedimenti che di fatto danno il via libera alla procedura del nuovo polo   di Esselunga S.p.A. con alcune prescrizioni e modifiche:

  1. Con decreto n. 1 di VAS è stato  espresso parere ambientale positivo al termine di un lungo e complesso procedimento che ha avuto inizio nel giugno 2017. Il decreto entra puntualmente in tutti i temi ambientali, garantendo uno sviluppo sostenibile e la messa in sicurezza in termini ambientali con rimozioni e bonifiche dei suoli, priviste sia in sede di piano attuativo che di rilascio della VIA.
  2. Con delibera di Giunta n. 45 sono stati approvati i progetti di fattibilità del nuovo parco pubblico di interesse sovraccomunale da realizzare tra la località di Lovernato ed il nuovo polo logistico (compresa la riqualificazione dell’area verde di proprietà comunale esistente) e il nuovo palazzetto dello sport, nell’area a standard servizi pubblici già prevista dal PGT in via Leopardi, precisandosi che che entrambe le opere vengono proposte ad Esselunga a scomputo degli oneri di urbanizzazione secondaria dovuti e, qualora la proposta non venisse accolta, il  Comune provvederà comunque a realizzare direttamente tali interventi, utilizzando parte di tali oneri
  3. Con delibera di Giunta n. 46 è stato dichiarato il piano attuativo in variante adottabile, con alcune richieste di modifica sintetizzate nei seguenti punti:
    1. Conferma delle opere di urbanizzazione primaria e riqualificazione di alcune di esse (come dune e percorsi ciclabili)
    2. Cessione delle aree a standard previste e proposta di cessione dell’area con destinazione agricola a fronte dello standard di qualità
    3. Conferma dello scomputo delle opere di urbanizzazione secondarie del centro multiservizi e proposta di ulteriore scomputo del palazzetto dello sport e del parco pubblico di cui al precedente punto 2
  4. Con delibera di Giunta n. 47 è stato confermata la procedura d’intesa ex art. 16 norme PTCP non appena il Comune avrà adottato il piano attuativo in variante al PGT, recepite  le prescrizioni ambientali contenute nel parere VAS e le indicazione di adeguamento contenute nella delibera di Giunta n 46, anche al fine per superare ogni strumentalizzazione dei Comuni contermini.

Infine, l’Amministrazione Comunale ritiene che  con i provvedimenti deliberati dovrebbero cadere tutti i ricorsi strumentali al Tar presentati da azienda e Comuni contermini e, qualora l’azienda adegui nei termini previsti il progetto alle prescrizioni indicate al piano attuativo, in Consiglio Comunale il procedimento di adozione del piano attuativo potrà essere concluso entro il prossimo mese di marzo.

Ospitaletto, 24 febbraio 2018

Data: 27/02/2018 Ultima modifica: Mar, 27/02/2018 - 10:32
Pubblicato da: CDR Fonte: ADDETTO STAMPA